Naviga tra le categorie

Come riconoscere i messaggi dell’universo

19 Maggio 2020 • in: Desideri e Manifestazione

Condividi

Ogni volta che la vita ci pone davanti a delle scelte siamo soliti fare delle domande (a noi stessi) e speriamo o aspettiamo che arrivino dei segni esterni a darci delle risposte.

In questi giorni, sono venuta in contatto con diverse persone con le quali ho avuto proprio uno scambio su questo tipo di quesito.

Come posso riconoscere i messaggi velati che l’universo mi invia?

Le risposte sono ovunque oppure sono io che non so vedere?

Entrambe le risposte hanno smosso in me il desiderio di condividere con voi una mia esperienza, di quando mi sono arresa e ho “ascoltato” la risposta che l’universo (o la mia Anima) mi ha sussurrato.

Per natura sono propensa all’accettazione intesa come “fate di me quel che volete” poi me la cavo da sola.

Niente di più sbagliato!

La capacità di sapersi difendere è un arte insita in ogni essere vivente sul pianeta, eppure noi esseri umani, sopratutto quelli più empatici o sensibili, hanno molta difficoltà ad accettare questo.

Nel corso degli anni, per una scorretta visione dell’amore incondizionato, mi sono lasciata calpestare credendo che attuando le mie difese naturali avrebbe scaturito una “rivolta” interiore andando contro il mio Essere amorevole.

Come capita a molte persone, questo atteggiamento ha dato via ad una serie di esperienze spiacevoli ma dall’altra dona il modo di porci delle domande.

E’ giusto difendersi? O meglio, posso avere un atteggiamento “duro” con il prossimo per salvaguardare me stessa?

Certo che si.

Nel mio caso, passò diverso tempo prima di riuscir ad accettare l’arte di sapersi difendere, e dopo aver lavorato molto su me stessa senza aver una reale padronanza di questa arte mi arrivò la risposta.

Un giorno qualunque, seduta nel giardino di casa il mio sguardo si posò in un angolo di prato. In quel piccolo pezzettino di terra c’era il segreto (o la risposta) di come accettare il fatto di come sia giusto esser “duri” e sapersi difendersi.

Un piccolo Cactus. Nulla di più semplice.

Accanto un cespuglio di Rose.

E poco più in alto un Ape che sorvolava i fiori.

So che tu che stai leggendo hai già compreso quello che sto per dirti.

Ognuno di quei Esseri è dotato in maniera naturale di un “accessorio” per l’autodifesa.

In natura avviene in maniera cosi semplice.

Questa rivelazione, fu per me, una risposta dell’universo (o della mia Anima) che tanto disperatamente cercavo.

Ecco, hai presente quella piccola scintilla che hai provato poco sopra, leggendo, che in una frazione di secondo ti ha fatto comprendere la risposta del mio racconto?

E’ in questo modo, che l’universo ci parla.

Come riconoscere i messaggi dell’Universo

Ti senti mai come se l’universo stesse cercando di dirti qualcosa, ma semplicemente non capisci il messaggio che ti sta mandando il cielo? Ti trovi mai a cercare risposte alle domande della tua vita e non trovi mai una soluzione?

Potresti sentirti in questo modo perché non sei pienamente consapevole del “linguaggio” dell’universo. Le risposte sono probabilmente proprio davanti a te. La “barriera linguistica” con l’universo è un’importante ostacolo per molti; Una volta che sei in grado di imparare il linguaggio dei segnali che utilizza la realtà universale, la tua esperienza di vita crescerà.

L’universo comunica con noi continuamente. Non sempre riconosciamo i messaggi che ci porta perché l’universo parla attraverso l’esperienza. Nella saggezza vedica si pone molta attenzione sull’importanza di diventare più consapevoli delle proprie esperienze di vita.

Disegniamo concettualmente da queste tradizioni, l’idea che gli esseri umani siano un evento di coscienza – e che tu esisti per lo scopo e la funzione dell’esperienza. Quale mezzo potrebbe essere più efficace per la comunicazione che la vita stessa?


Se sei all’inizio di questo “rapporto” con l’Universo ecco alcuni suggerimenti su come iniziare a decodificare se stessi e la propria vita e per capire meglio l’esperienza straordinaria che si svolge intorno a te.

 

Coltiva il desiderio di ricevere

 

Questo è un punto di partenza prezioso e spesso trascurato per qualsiasi tipo di esplorazione della vita. A volte facciamo domande mentre contemporaneamente abbiamo qualche apprensione sulle risposte. Quando si pongono domande all’universo o al nostro sé superiore, questa apprensione è nota.

Ricorda che in ultima analisi l’universo ti dà sempre amore. Se non sei pronto a ricevere, non lo avrai. Sii onesto con te stesso e sulle domande che hai nella vita.  

 

Sei disposto a cambiare? Coltiva un vero desiderio di ascoltare ciò che l’universo ha da dirti. Sii disposto ad accettare le risposte, non importa come o attraverso cosa arrivano. Puoi ricevere le risposte da un estraneo, una fonte improbabile, un evento casuale o addirittura un cartellone pubblicitario. Le possibilità sono infinite. Tuttavia, bisogna veramente cercarle prima che ti siano rivelate.

Fai attenzione

L’universo non ha limiti su come ti parlerà. Ad esempio, una persona può comparire sul tuo posto di lavoro con una maglietta con una frase particolare su di essa. Forse potrai notare alcuni tratti nel parlare con le persone della tua vita, come conversazioni su un argomento specifico a cui non puoi sfuggire per alcuni giorni.

L’intelligenza dell’universo è infinita. È sempre connesso con te e cerca di rafforzare la sua connessione con te. Potrebbe non essere sempre capito, soprattutto se sei in mezzo ai problemi.

Presta maggiore attenzione a ciò che stai vivendo. Perché fare una domanda, per poi ignorare la risposta? Guarda il tuo ambiente un po’ più da vicino durante questi tempi di ricerca della verità. Potresti essere sorpreso di ciò che esce fuori quando solamente presti attenzione.

Annota le tue esperienze ricorrenti

Quando cominci a prestare maggiore attenzione alle occorrenze e allo stimolo nella tua vita, puoi notare alcune ripetizioni di eventi o altro; prendine nota.

Non è proprio necessario scrivere queste esperienze o temi ricorrenti, anche se sarebbe utile. Queste si ripetono per una ragione. Ad esempio, mettiamo che stai cercando un nuovo lavoro. Non hai nessuna fortuna e cominci ad avere un po’ di perplessità sulla situazione.

Per qualche ragione scopri che stai costantemente incontrando lo stesso sconosciuto in città nei luoghi più casuali. Potresti notare qualcosa di questa persona, sia il suo stile di vestirsi o la sua automobile, o forse anche qualcosa di più sfumato. Un giorno si accende la conversazione e scopri che sta lavorando in una favolosa compagnia che sta assumendo proprio adesso.

Questo è un esempio di sincronicità, di destino sincrono. Questo è un ipotetico scenario, questi sono i tipi di situazioni che risultano essere i segni dell’universo. L’universo non è “sottile”. Quando viene inviato un messaggio, è destinato ad essere sentito forte e chiaro. Solo perché non lo capiamo in un primo momento non significa che non ci sia. A volte questi messaggi vengono inviati ripetutamente fino a quando non li capiamo.

Quindi, presta attenzione, annota e cominciare a sbloccare quelle potenzialità nascoste nelle esperienze ricorrenti della tua vita.Ottimizza la tua sensibilità

Per diventare più consapevoli dei segnali che ti dà dell’universo, presta maggiore attenzione al tuo sé. Ricorda che tu e l’universo siete tutt’uno, il che significa che un vero segnale proveniente dalla creazione dovrebbe risuonare insieme a te a un certo livello.

Anche se non lo capisci, le tue strutture più elevate ti avvertiranno che qualcosa è significativo: che sia una circostanza, una persona o un simbolo. Tutti noi abbiamo i nostri livelli di consapevolezza. Questa abilità può essere coltivata da chiunque attraverso l’auto-riflessione e la meditazione. Quanto più ti permetti di sintonizzare l’intuizione e il mondo interiore, più forte e chiaro diviene il tuo dialogo con l’universo.

Lasciati andare

Una volta che inizi a riconoscere e impegnarti nei segnali che ti circondano, ricordati che hai il potere di vedere ciò che vuoi vedere. Se vuoi che l’universo ti dica qualcosa, lo spingerai con la forza a soddisfare il tuo desiderio. Questo può non essere l’universo che ti parla, ma solo la tua volontà.

Per evitare questo problema, devi abbandonarti completamente. Se desideri una risposta o un segno dall’universo su un argomento specifico, è necessario lasciar fuori il tuo contributo personale dalla risposta.

Se vuoi veramente sperimentare la cosa reale, lascia che l’esperienza sia più importante della risposta che ne derivi. Non scoraggiarti mettendo parole nella bocca proverbiale dell’universo. Se stai cercando risposte, allora non le avrai. Tienilo in mente e arrenditi, lasciati andare.

Non complicare troppo il segnale

Puoi perderti mentre cerchi la verità. Puoi ricevere un segnale ma continuare a cercare di più invece di capire bene il messaggio. L’universo esprime una grande quantità di genialità nella pura semplicità. Questa verità può essere vista nella natura continuamente. La maggior parte delle cose sono solamente, punto.

Se l’universo ti dice “vai a sinistra”, non ostacolarti cercando di capire perché e come e in che punto andare a sinistra. Fallo! In molti modi, noi uomini tendiamo a interpretare a nostra maniera, e questo può essere vero quando si tratta di ricevere segnali come risposte. In altre parole, se vedi qualcosa di significativo sul lato di un autobus, non metterti a inseguire l’autobus e a interrogare i suoi passeggeri ad ogni fermata.

Se una persona ti dice qualcosa che è profondo in un modo specifico e in un momento particolare, non significa che devi conoscere questo individuo. L’universo è quello che ti parla in quel momento, ecco perché hai sentito questo impatto momentaneo. Questa persona o cosa è più che probabile sia solo un vettore dell’intelligenza universale in modo che ti raggiunga nel modo giusto.

Ricevi completamente

Sei sempre impegnato nella conversazione con l’universo. A volte, un momento profondo di realizzazione o un segno può solo essere parte del messaggio. Continua a ricevere.

Ricorda: quando sai o devi sapere, questo avverrà. Non ci sarà confusione o dubbio su ciò che viene detto. Cerca questo tipo di rapporti con l’universo e certamente ti supporterà. Non lasciare che tu prenda solo parte del messaggio e finire per perderne la maggior parte.

Abbiate fiducia nella fonte, dentro e fuori te stesso. I segnali non devono essere ambigui, anche se appaiono così in un primo momento. Cerca e trova, quindi ricevi completamente, per trovare la tua verità.

Riconoscere e ricevere informazioni attraverso i segnali dipende dalla volontà, dalla ricerca sincera e da – semplicemente – l’ascolto. L’universo è sempre qui per aiutarci, quindi lascialo aiutare e presta attenzione a ciò che ti sta dicendo, riconoscendo i segnali che ti sta dando!

Quando il caos si fermerà ci renderemo conto di quanto poco abbiamo bisogno, di quanto in realtà abbiamo e del vero valore della connessione umana.

Michela Marini

Potrebbe interessarti

Prodotti consigliati

Newsletter di Ragazza Indaco.

Riceverai contenuti speciali come report energetico mensile, meditazioni, numerologia e tanto altro.