Naviga tra le categorie

Il percorso interiore: essere spirituali con leggerezza

17 Giugno 2020 • in: Spiritualità

Siamo tutti spirituali. Tutti. Puoi esserlo o pensare di non esserlo ma lo sei.

Ci sono molte definizioni di cosa significhi essere spirituali. Alcuni dicono che la spiritualità si misura dalla profondità con cui ami te stessa e altri dicono che è misurata dalla tua comprensione dell’unicità.

Non importa come definiamo la spiritualità, nel nostro nucleo siamo tutti spirituali. Siamo tutti esseri spirituali qui per avere un’esperienza umana.

“Non siamo esseri umani che hanno un’esperienza spirituale, ma sono esseri spirituali che hanno un’esperienza umana” – Teilhard Chardin

In sostanza, essere spirituale significa scegliere di vivere la tua vita il più vicino possibile al vero te. Essere spirituali significa essenzialmente accettare chi sei, essere te stesso e allinearti con la verità della tua anima.

Ciò comprende:

1. Stare bene con chi sei, pensieri negativi e tutto il resto.

La maggior parte delle pratiche spirituali pone una tale enfasi sui pensieri positivi e mentre questo è ottimo per aumentare la tua vibrazione, anche i pensieri negativi hanno il loro posto.

I pensieri negativi ci permettono di vedere la dualità della vita e ci permettono anche di conoscere la nostra debolezza e le nostre preferenze. È impossibile apprezzare la luce se non abbiamo visto l’oscurità, quindi non abbatterti quando hai pensieri negativi.

Ovviamente non vuoi che i pensieri negativi governino la tua vita o dettino le tue azioni, ma non vuoi nemmeno schiacciarli o sentirti in colpa per loro.

Il modo migliore per affrontare i pensieri negativi è identificarli, accettarli e poi lasciarli andare. È solo quando ci soffermiamo sul negativo o ci picchiamo su di loro, che i pensieri negativi diventano un problema.

Ricorda, è più importante essere te stesso che “falsificare” positivamente. Possiedi chi sei e, attraverso l’accettazione, la positività nasce naturalmente.

2. Ridere molto, specialmente di se stessi e non prendere la vita così sul serio.

Cadiamo tutti nella trappola di prendere la vita sul serio. La vita non è mai stata pensata per essere presa così sul serio, onestamente tutti abbiamo bisogno di imparare ad alleggerire !!

La vita non è davvero così importante come pensiamo che sia. Mentre c’è ovviamente valore e scopo nell’essere qui, stressare e preoccuparsi delle cose non è sicuramente utile.

Trova la leggerezza nella vita, cerca di staccarti e rilassarti- alla fine della giornata, la vita è un viaggio, è un gioco a cui tutti conosciamo la fine, quindi potremmo anche godercela.
3. Essere proattivi: se non ti piace qualcosa, cambiarlo, se non puoi cambiarlo, impara ad accettarlo.

Abbiamo tutti situazioni che emergono nella nostra vita che non ci piacciono, ma il bello è che per la maggior parte abbiamo il potere di cambiare le cose e se non possiamo cambiare le cose di quanto possiamo sicuramente cambiare la nostra visione su di loro.

La vita non è incastonata nella pietra, la vita è costantemente in declino e fluente. Per goderci davvero la vita e sperimentare la connessione, dobbiamo attingere al flusso dell’Universo e trovare un modo per essere in pace con esso.

Cercare di controllare ogni aspetto della tua vita porterà solo allo stress e al disastro. Sappi che hai il potere di cambiare cose che non ti piacciono, ma inizia prima dall’interno.

4. Imparare come identificare i modi in cui la tua anima ti parla.

Non è difficile imparare il linguaggio dell’anima ; l’anima ci parla attraverso gioia, felicità, risate, pace, amore e quiete.

Quando la nostra anima è in accordo con il modo in cui viviamo la nostra vita nel mondo fisico, si sente appassionata ed eccitata, si sente motivata e in pace.

Molti di noi dimenticano che questo è davvero ciò che riguarda la vita, la vita è trovare le cose che ci portano gioia e ci fanno sentire in pace dentro di noi.

Certo, la vita non presenterà sempre rose come abbiamo firmato per il pacchetto (spine e tutto), ma trovare modi per portare più gioia e passione nella nostra vita è una necessità.

Non deve nemmeno essere grande, fai un elenco di tutte le cose che ami fare, grandi o piccole, e poi inizia a introdurle nella tua vita una per una.

La gioia è contagiosa, quindi più lavori per farla entrare, più grande sarà lo slancio.

5. Amare te stesso e comprendere la tua infinita connessione con l’Universo.

Vuoi sentire la tua energia? Strofina rapidamente le mani per 10-20 secondi, poi separale lentamente. Senti l’energia danzare tra i palmi delle mani?

Siamo tutti energia e siamo tutti collegati a tutti e tutto nell’Universo. Quando capisci che sei veramente energia, improvvisamente ha senso vedere tutto in questo mondo come vibrazione.

Stai semplicemente vibrando energia, sei semplicemente l’Universo che si esprime come umano.

Non ci sarà mai un modo per comprendere assolutamente i nostri esseri e lo scopo di tutto ciò poiché lo scopo è in costante crescita. Viviamo in un universo infinito e la nostra coscienza si espande sempre a nuove e insondabili altezze.

Senza essere troppo coinvolti in tutto ciò, l’unico modo per mettere tutto in azione è amare. L’amore è il connettore universale e, sebbene amando noi stessi, ci connettiamo istantaneamente alla nostra energia sorgente e all’energia di coloro che ci circondano.

L’amore di sé è veramente la pratica spirituale più importante perché essenzialmente l’amore di sé è l’onore del vero sé, l’anima, lo spirito che siamo tutti.

Quando il caos si fermerà ci renderemo conto di quanto poco abbiamo bisogno, di quanto in realtà abbiamo e del vero valore della connessione umana.

Michela Marini

Potrebbe interessarti

Prodotti consigliati

Newsletter di Ragazza Indaco.

Riceverai contenuti speciali come report energetico mensile, meditazioni, numerologia e tanto altro.

Please wait...

Grazie, riceverai contenuti speciali come report energetico mensile, meditazioni, numerologia e tanto altro.