Naviga tra le categorie

Come radicare la tua energia e ritrovare equilibrio

05 Novembre 2020 • in: Guarigione

Condividi

Quando sei radicato non sei solo allineato e in armonia con il campo elettromagnetico di Madre Terra, ma sei anche radicato nel tuo essere e nell’essenza di ciò che sei.

Se ti senti perso tra pensieri e preoccupazioni, quando hai tante idee ma non riesci a concretizzare, quando senti che ti manca il senso pratico e sei sempre “per aria”, probabilmente hai bisogno di radicarti. In questo articolo ci sono alcuni semplici modi per farlo.

Radicarsi non significa che dobbiamo rinunciare ai nostri sogni e diventare persone quadrate, è semmai l’arte di canalizzare quell’energia sognante nel piano denso su cui ci troviamo, facendo sì che diventi più concreta manifestandosi al suo meglio.

Un ostacolo per molti ricercatori spirituali è che sono attratti dalle frequenze “alte” e tendono a fuggire in quei reami pieni di beatitudine, senza portare a terra quell’energia e quindi senza attivare l’alchimia della trasformazione.

Essere radicati significa essere centrato su te stesso con il corpo fisico, mentale ed emotivo in cui ti trovi attualmente.

Anche se può capitare di non essere particolarmente appagato nella situazione dove ti trovi ora, quando ti prendi un momento per centrare e radicare il tuo essere a terra, ti dai immediatamente una rampa di lancio da cui partire.

Avere una rampa di lancio ti consente di affondare più in profondità nella terra in modo da poter mettere le radici per espandersi e crescere più alti. Proprio come un albero, più forti sono le radici, più sano e rigoglioso puoi crescere.
Spesso, tuttavia, la vita può portarci determinate situazioni, eventi o sentimenti che possono farci cadere dal nostro trampolino di lancio. Di solito, questo è temporaneo e serve sempre a uno scopo più elevato.

A volte il trampolino di lancio deve essere spostato, rimodellato, ridefinito o completamente cambiato e spesso questo processo può lasciarci confusi, stressati, ovunque, caotici, demotivati ​​o bloccati.

Se riesci a osservare questo nella tua vita e senti una mancanza di stabilità o centralità, potresti trarre beneficio dal radicare la tua energia.

Radicare la tua energia può aiutarti a:

Ridurre lo stress, la letargia e la mancanza di motivazione
Migliora la tua salute emotiva e mentale
Porta chiarezza al tuo percorso di vita e al tuo scopo
Conosci la tua saggezza, pensieri, credenze e desideri
Porta comprensione alla tua situazione
Riduci i sentimenti di caos, confusione e indecisione
Assumerti la responsabilità di dove ti trovi attualmente
Creare un senso di radicamento significa assumersi la responsabilità della propria vita e degli eventi e dei sentimenti che si verificano.

Questo non deve essere un processo duro, ma piuttosto uno che ti allinea con la tua verità, saggezza e capacità di pianificare e agire in base a come ti senti.

Ci sono molti modi per radicare la tua energia, ma ecco alcuni suggerimenti:

1. Sii nella natura

Trascorrere del tempo tra alberi e fiori che sono profondamente radicati nella Madre Terra è un ottimo modo per rivitalizzare la tua energia, armonizzarti con il campo elettromagnetico della natura e stabilire il tuo senso del centro.

Considera l’idea di fare una passeggiata nella natura. Mentre lo fai, senti il ​​peso dei tuoi piedi nel terreno. Senti i tuoi piedi collegati alla terra mentre fai ogni passo.

Potresti anche fare alcuni respiri profondi e consapevoli in cui immagini i tuoi piedi affondare più in profondità nella terra e mettere radici tra le piante.

Prova anche ad aumentare i tuoi sensi per vedere se riesci a sintonizzarti con i diversi odori, immagini e suoni che sono davanti a te. Prenditi il ​​tempo per osservare davvero il modo in cui la natura si comporta intorno a te.

2. Camminare a piedi nudi sull’erba

Non hai molto tempo? Semplicemente camminare a piedi nudi sull’erba è un ottimo modo per radicarti, soprattutto se ti senti esausto o sei stato seduto intorno alla tecnologia per un lungo periodo di tempo.

Camminare anche solo 5-10 minuti sull’erba può aiutarti ad armonizzare il tuo campo elettromagnetico e stabilizzare la tua energia.

3. Bilanciamento dei chakra della radice

Il chakra della radice è responsabile di radicare la tua energia e stabilire la tua connessione con la Terra.

Per armonizzare il tuo chakra della radice, puoi fare una mediazione riequilibrante, portare con te cristalli rossi, mangiare ortaggi a radice, indossare rosso o arancione, praticare posizioni yoga in piedi e ascoltare musica con una frequenza di 256 o 396 Hz.

4. Stare nel momento presente

Ogni tipo di attenzione al corpo fisico e all’ambiente fisico vi aiuterà a radicarvi. Ad esempio la percezione fisica del corpo, dei vestiti, la percezione dei suoni fisici, la sensazione fisica del toccare gli oggetti.

Potete anche effettuare una scansione dell’intero corpo e delle sue sensazioni fisiche dai piedi fino alla testa.

5. Tenere con sé pietre di radicamento

Tormalina nera, ossidiana, quarzo affumicato, ematite, rubino, pirite, opale nero, occhio di tigre, … . Ricordate di pulire spesso le pietre sotto sale perchè assorbiranno le vostre congestioni sottili!

6. Fare un bagno con sale e pietre

Usare due tazze di sale di alta qualità (non il comune sale da tavola) e volendo anche qualche pietra di radicamento.

7. Emettere suoni

Saltare sul posto battendo i talloni a terra ed emettere il suono “HU!”

Il suono UH! va emesso dalla pancia ad ogni salto. Le ginocchia sono flesse, il corpo è morbido e non rigido.
Non fatelo se soffrite di mal di schiena!

(Questa pratica è stata usata da Osho come prima fase nella sua celere meditazione dinamica)

Prendersi il tempo per radicare la tua energia può sicuramente armonizzare la tua anima e aiutarti a riconnetterti con la tua essenza.

In diversi momenti della tua vita, potresti aver bisogno di più o meno radicamento, tuttavia, dovresti sempre concentrare la tua energia quando hai bisogno di concentrarti o sentirti motivato, dopo aver trascorso del tempo intorno alla tecnologia, eventi caotici o persone dirompenti, e quando hai bisogno di essere presente o di servire qualcun altro.

Quando il caos si fermerà ci renderemo conto di quanto poco abbiamo bisogno, di quanto in realtà abbiamo e del vero valore della connessione umana.

Michela Marini

Potrebbe interessarti

Prodotti consigliati

Newsletter di Ragazza Indaco.

Riceverai contenuti speciali come report energetico mensile, meditazioni, numerologia e tanto altro.