Naviga tra le categorie

Cristalloterapia :Cos’è

03 Aprile 2013 • in: Cristalli

Condividi

Cos’è la cristallo terapia

La cristalloterapia è un metodo di guarigione naturale che utilizza cristalli, pietre e minerali di varie forme e colori. Esistono molti modi di fare cristalloterapia, come disporre i cristalli nell’ambiente, indossare pietre sottoforma di gioielli, bere acqua caricata con l’energia delle pietre, meditare con le sfere, etc.

E’ importante precisare che i cristalli sono un mezzo per creare un ponte tra la nostra parte cosciente e quella sopita. Favoriscono lo scorrere dell’energia interna e la consapevolezza, ma in nessun caso lavoreranno al nostro posto.

IL TRATTAMENTO – COME AVVIENE UNA SEDUTA DI CRISTALLOTERAPIA

La persona da trattare viene fatta stendere comodamente su un tatami o un lettino terapeutico, in una stanza energeticamente (e non solo) pulita, con musica rilassante, luce soffusa o candele e incenso.
Mentre la persona è sdraiata, in fase di rilassamento l’operatore provvede a fare un’analisi energetica e inizia a porre i cristalli sul corpo: mandala sui chakra, mandala su punti del corpo in disequilibrio, pietre su punti del corpo problematici o fuori dal corpo fisico, cioè a contatto con i corpi sottili.
I cristalli vengono scelti e posizionati nel modo più confacente alle esigenze del singolo soggetto. Non esistono modelli prefissati: la bravura di un cristalloterapeuta sta nel commisurare la giusta combinazione energetica di cristalli alla persona da trattare.

La seduta dura dai cinquanta minuti ad un’ora, salvo eccezioni. In questo lasso di tempo l’operatore provvede a rimuovere i blocchi energetici e ripristinare un corretto equilibrio tramite l’utilizzo dei cristalli e abbinando all’occorrenza pratiche quali Reik, aromaterapia o altre discipline.
La cristalloterapia ripristina l’equilibrio energetico e psicofisico creando un progressivo miglioramento della salute.

Per salute intendo lo stato di benessere nei quattro livelli che seguono.
Dal punto di vista olistico (olos in greco significa totale, tutto intero) l’essere umano è inteso come unità inscindibile: corpo, mente, cuore e spirito sono una cosa sola.

I cristalli agiscono su quattro livelli:

1) Fisico: rilasciano acqua e sostanze minerali in forma ionica,

2) Emotivo: portano vibrazioni amorevoli e armoniose, rendendosi cura di noi e dissolvendo i nostri dolori,

3) Mentale: durante la cristalloterapia i chakra si aprono fino al settimo e ultimo corpo sottile permettendo alla persona di attingere informazioni dalla coscienza collettiva, cioè il bacino di consapevolezza universale,

4) Spirituale: il custode del cristallo (il Deva) diventa un vero e proprio maestro spirituale, ci accompagna sulla strada dell’illuminazione.

Il campo energetico dei cristalli può essere reso visibile a tutti grazie alla fotocamera Kirlian.

Mantenendo un doveroso rispetto verso gli ambiti di pertinenza medica possiamo dedurre che la cristalloterapia integra perfettamente i piani di cui la medicina ufficiale non si occupa e che dal punto di vista olistico non sono trascurabili.

Quando il caos si fermerà ci renderemo conto di quanto poco abbiamo bisogno, di quanto in realtà abbiamo e del vero valore della connessione umana.

Michela Marini

Potrebbe interessarti

Prodotti consigliati

Newsletter di Ragazza Indaco.

Riceverai contenuti speciali come report energetico mensile, meditazioni, numerologia e tanto altro.