Naviga tra le categorie

Dedicato a chi si sente parte di questo cambiamento

21 Aprile 2020 ‚ÄĘ in: Spiritualit√†

Condividi

Siate la vostra missione!

Ci sono emozioni senza tempo in ognuno di noi. Sensazioni che arrivano all’improvviso e ti accendono, che non puoi controllare. Sto parlando di quel tipo di emozione che ti fa sentire vivo e partecipe di un qualcosa di “superiore” che non riesci a spiegare a parole.

Sono certa che ognuno di noi ha sperimentato questo nella sua vita, almeno una volta.

E sono certa che il pi√Ļ delle volte abbiamo lasciato andare via quest’impulso di energia, credendo fosse parte dell’attimo che stavamo vivendo.

Parte di un immagine che abbiamo visto, vissuto o respirato. Tornando alla vita di tutti i giorni, perch√© questa ci chiede di dover restare con i piedi per terra. Ed √® giusto. Tenere i piedi per terra ci permette di camminare sul percorso della nostra esistenza. Vivendo esperienze, positive o negative che siano, ma pur sempre esperienze. Il mezzo pi√Ļ utile e significativo che abbiamo a disposizione in questa vita.

E’ l’evoluzione. Ed √® importante per√≤ restare con i piedi per terra per approdare in nuove terre. I soliti vecchi percorsi che calpestiamo, quasi come fossero una rotatoria, non ci servono pi√Ļ.

L’essere umano non √® solo carne, intelletto ed emozioni. Dentro ognuno di noi esiste un potenziale inimmaginabile. Siamo esseri liberi, nati liberi, ora intrappolati in un meccanismo controllato dalla paura. Radicato in noi da notizie, contratti, credenze popolari e sociali, da libri che ci dicono come dobbiamo vivere, cosa √® giusto o sbagliato per noi. Siamo intrappolati in meccanismi culturali che schiacciano il nostro potenziale, la nostra percezione interiore.

Ognuno di noi ha una missione.

So che leggendo queste parole qualcosa in te si accende, perché quando ti senti nella tua missione, nulla può fermarti. Ti spinge, ti trascina, ti conduce in luoghi, ti fa incontrare persone. Siamo tutti collegati, tutti in connessione. Ognuno ha un suo ruolo in questo cambiamento.

Una missione può essere respirata, vissuta. Ogni minuto. Ogni attimo. Giorno e notte.

La missione ti da energia. E’ quella parte di te che per troppo tempo √® vissuta in un sogno.

ORA, è tempo di svegliarsi.

L’umanit√† ha dormito per millenni. Questo √® il momento in cui ogni essere umano deve rendersi partecipe del cambiamento. Deve sentirlo, vederlo ed esserne consapevole.

Dedico queste parole a te, che senti l’arrivo di questa rivoluzione.

A te, che nonostante tutto ti senti forte, come non mai.

A te, con gli occhi colmi di fiducia ed il sorriso sul volto, nonostante tutto.

A te, che hai lottato per conquistare la tua libertà interiore.

A te, che hai sofferto perché la tua sensibilità è oltre la tua paura.

Questo è il momento.

Siamo chiamati a sentire, vedere ed essere consapevoli.

E’ arrivato il momento dell’azione, iniziate e rendere partecipi i vostri amici, i famigliari e tutte le persone che incontrate. Siamo tutti connessi. Siate la vostra missione, siate amore.

Agite anche se non sapete con esattezza quanto è grande il vostro progetto, ora.

L’umanit√† ha bisogno di scardinare i vecchi meccanismi e ricongiungersi con l’essenziale.

Oggi, siamo chiamati a ricordare a noi stessi la nostra divinit√†. Che esiste, c’√® in ognuno di noi.

Siamo qui, in questo periodo di grande cambiamento per ascoltare i nostri cuori e procedere senza paura. Dobbiamo solo credere in noi stessi. Nei nostri potenziali, nei nostri talenti, nella nostra intelligenza.

Abbiamo una grande opportunit√†. La giostra dei vecchi meccanismi si √® fermata. Possiamo ri-creare una nuova umanit√†. E’ un occasione, forse irripetibile. Continuo a dirlo finch√© potr√≤: siamo tutti connessi! Non c’√® separazione. La paura √® stata creata per farci dimenticare chi siamo e cosa siamo.

Se restiamo fermi nel nostro cuore non c’√® da avere nessun timore! Abbiamo assunto un sonnifero collettivo al quale il ciclo dei nostri stessi eventi ha procurato un antidoto. Ci siamo fermati.

Siate la vostra missione. Non è necessario ricordare quale sia, perché la potete sentire, la percepite, ne sono sicura.

Ascoltate e seguite le vostre intuizioni profonde. So’ che ci sono, perch√© sono sempre state li, sono in voi.

E poi iniziate..Scrivete di questo. Cantate di questo. Dipingete di questo. Parlate di questo.

Siamo tutti in connessione.

Grazie.

Michela

Quando il caos si fermerà ci renderemo conto di quanto poco abbiamo bisogno, di quanto in realtà abbiamo e del vero valore della connessione umana.

Michela Marini

Potrebbe interessarti

Prodotti consigliati

Newsletter di Ragazza Indaco.

Riceverai contenuti speciali come report energetico mensile, meditazioni, numerologia e tanto altro.