Naviga tra le categorie

Le energie della stagione dell’autunno: un viaggio nel mondo interiore

21 Settembre 2020 • in: Guarigione

Condividi

Durante l’estate, l’energia che caratterizza la stagione è di tipo centrifugo, spinge verso l’esterno e l’esteriorizzazione.

Al contrario, in autunno, comincia il percorso verso l’interno che raggiungerà il massimo nel ripiegamento invernale. Le energie cominciano a scendere, a concentrarsi invitando alla meditazione, al riposo.

Per sfruttare questo andamento basta cogliere l’occasione e riorganizzare le energie interiori, cambiare ritmo, rallentare mentalmente, centrarsi su pochi obiettivi definiti, fare qualche passeggiata o attività fisica all’aperto, almeno nel fine settimana.

E’ il momento in cui approfittare per una depurazione del corpo e per variare gli alimenti che compongono la dieta. Per esempio è tipica di questo momento dell’anno l’ampeloterapia, la depurazione con l’uva, oppure si può optare per cibi dalla consistenza più densa e compatta come la zucca, le noci, le castagne, i cachi.

L’autunno è un periodo di rinnovamento e di cambiamento, non solo per la Natura ma anche per noi.

Spiritualmente parlando, l’autunno rappresenta il momento in cui dobbiamo riconoscere l’abbondanza come stato naturale dell’essere. Le nostre vite attraversano cicli di crescita, raccolto, morte e rinascita così come accade nella natura.

Le stagioni che cambiano sono punti chiave nel ciclo della vita, e in questi passaggi stagionali molte culture antiche percepivano un messaggio più potente per l’umanità.

Le culture indigene riconoscevano la saggezza basata sulla terra celebrando il solstizio d’inverno, l’equinozio di primavera, il solstizio d’estate e l’equinozio d’autunno.

La Natura in questo periodo ci offre molti suoi frutti nonostante l’addio all’estate, la stagione che per eccellenza ci regala numerosi prodotti. Allo stesso modo, cerchiamo di spostare la nostra coscienza dal senso di mancanza a quello di ricchezza, focalizzandoci su ciò che abbiamo e non su ciò che ci manca.

Come? Un aiuto in questo senso potrebbe essere quello di tenere un diario, in cui esprimere la nostra riconoscenza nei confronti della vita.

L’autunno è il periodo dell’anno in cui dobbiamo creare in noi lo spazio per quello che verrà dopo, terreno fertile per far crescere i nostri sogni.

Nel caos della vita quotidiana, fatta di traffico, impegni, stress e appuntamenti, concediamo a noi stessi del tempo per rimanere in silenzio, ascoltando ciò che sta cercando di emergere dentro di noi.

Mentre le giornate si accorciano e le notti si allungano, affrontiamo la nostra stessa oscurità interiore per preparare la nascita della luce interiore, celebrata in occasione del solstizio d’inverno.

Sediamoci, meditiamo, assaporiamo la bellezza della Natura che cambia, coi suoi colori tenui e caldi, che ci accolgono verso un cammino fatto di rinascita.

Consigli per vivere le energie di autunno

Abbiate Fede, non abbiate paura, per ristabilire equilibrio dovete solo fare un viaggio nel mondo inconscio delle vostre emozioni, riconoscere chi siete ma per scoprire soprattutto chi non siete, per scoprirlo però dovete prima portare alla luce queste emozioni che vi tengono ancorati ad un passato che non esiste più e dovete lasciarvi cadere nell’ignoto sicuri che io.. la vostra anima sarà pronta per supportarvi.

Cristalli suggeriti

Ametista

Questa pietra è connessa al pianeta Saturno perché migliora la chiarezza mentale, ci aiuta a vedere le cose da una prospettiva più ampia e inclusiva. Inoltre aumenta anche la disciplina e la capacità di focalizzarci su di una situazione specifica e lavorare sodo per i nostri obiettivi. Una dei cristalli più amati da tutti, anche per il suo bel colore viola, aiuta a stabilizzare i pensieri e farli scorrere seguendo un filo logico essenziale. Si può indossare in braccialetti e ciondoli, ma è anche molto utile da porre sul terzo occhio quando vogliamo meditare o riflettere con lucidità.

Topazio azzurro

Quando abbiamo bisogno di affrontare con saggezza gli eventi del destino il Topazio è uno dei nostri migliori alleati. E’ una pietra connessa allo sviluppo spirituale, che ci aiuta a prendere coscienza della nostra autorevolezza e affermarla nel mondo. Supporta la comunicazione delle nostre emozioni e la franchezza con gli altri, rafforza i nervi e stimola il metabolismo. E’ ottima da indossare all’altezza del collo, o per produrre essenze dall’effetto intenso.

Fonti di riferimento:
https://www.astrologyqueen.it/autunno-2020-una-stagione-decisiva/
https://www.greenme.it/vivere/mente-emozioni/equinozio-autunno-2020-significato

Energia d’autunno

Quando il caos si fermerà ci renderemo conto di quanto poco abbiamo bisogno, di quanto in realtà abbiamo e del vero valore della connessione umana.

Michela Marini

Potrebbe interessarti

Prodotti consigliati

Newsletter di Ragazza Indaco.

Riceverai contenuti speciali come report energetico mensile, meditazioni, numerologia e tanto altro.